20170301_091702Inauguriamo una nuova serie di post: i Focus dedicati a temi specifici.

Iniziamo con un fiore conosciuto come Giglio del Perù o degli Incas oppure con il termine botanico di Alstroemeria.

Con questo termine si comprende una grande famiglia che raggruppa oltre cinquanta varietà di piante fiorite.

Si tratta di fiori apprezzati sia in vaso che recisi, con cui realizzare dei bei mazzi dal gusto classico ed elegante.

La parte della pianta coperta dal terriccio si caratterizza per una forma tuberosa, mentre la parte aerea è composta da steli che arrivano ad un’altezza di 60 centimetri composti da fiori e lunghe foglie leggermente a punta.

La fioritura inizia in primavera, ad inizio marzo, e si prolunga per tutta l’estate. Non è raro che la pianta, se ben tenuta nel corso dell’estate, rifiorisca anche in autunno. I fiori sono simili a dei Lilium e sono caratterizzati da una lunga durata che si prolunga per quindici giorni.20170301_091711

Curiosità: come moltiplicare in casa la vostra pianta di Alstroemeria. Si tratta di un’operazione abbastanza facile e che può regalare grande soddisfazione. In autunno, terminata la fioritura della pianta, si sfila la pianta dal vaso e con l’aiuto di un coltello pulito si dividono i rizomi più sviluppati interrandoli in vasi separati che passeranno l’inverno protetti in una serra.

Qual’è il significato di questo fiore? Nel linguaggio dei fiori rappresenta l’amicizia e l’affetto eterno.

Nella foto una pianta di Alstroemeria ad inizio della sua fioritura, con i primi boccioli che iniziano a svilupparsi.

L’Alstroemeria è una delle piante che coltiviamo nei nostri 15mila metri quadri di serrre situati a Cordignano in provincia di Treviso.

Anche questa pianta cresce nelle nostre serre con il sistema della Lotta biologica integrata, che permette il controllo di insetti e muffe dannose per le piante utilizzando altri insetti e funghi che ne contrastano in modo del tutto naturale la comparsa. In questo modo l’utilizzo di antiparassitari e concimi viene drasticamente ridotto.