Quando iniziano ad accorciarsi le giornate, si preannuncia l’arrivo della stagione autunnale e la voglia di rinnovare fioriere, balconi e terrazzi con i caratteristici colori.

 

Il ciclamino è una delle piante autunnali per eccellenza. In commercio e nelle nostre serre a Cordignano, in provincia di Treviso, si trovano varie misure: dalla miniatura, simile per misura e profumo al ciclamino di bosco, al ciclamino”mini super” di taglia leggermente più grande rispetto al mini tradizionale ma nello stesso vasetto.

Si passa poi ai vasi più grandi, con piante caratterizzate da fiori e foglie più grandi, ma accomunate dalle varietàdi colori e dal profumo.

Quali i consigli per la cura del ciclamino? La pianta va innaffiata regolarmente, senza lasciare ristagni d’acqua che finiscono per danneggiare le radici e far marcire foglie e fiori del ciclamino. I fiori e le foglie secche vanno rimosse periodicamente, così da mantenere la pianta in buona salute.

 

 

 

La posizione consigliata è la mezz’ombra: in questo periodo dell’anno, anche nelle ore centrali della giornate le temperature sono miti. In ogni caso è bene non lasciare il ciclamino in pieno sole: temperature eccessive rischiano di nuocere ai fiori e alla pianta, che può faticare a riprendersi. In questo caso l’aspetto è quello tipico del ciclamino lasciato in pieno sole: fiori e foglie perdono vigore e si afflosciano. Qualora questo accada, vi consigliamo di spostare la pianta in un luogo più riparato e di innaffiarla eliminando l’acqua in eccesso e lasciarle il tempo di riprendersi.

In autunno non è necessario ritirare la pianta in casa nelle ore notturne. Con l’arrivo delle gelate invernali, però, è consigliabile portare in casa il ciclamino per evitare di sottoporre la pianta a temperature eccessivamente rigide. Qualora questo accada, noterete subito un effetto simile a quello delel temperature troppo elevate. Anche in caso di eccessivo freddo, fiori e foglie si afflosceranno.

 

Ciclamino pianta da appartamento? La risposta è generalmente “no”. Potete tenere la vostra pianta in casa qualora non abbiate ancora acceso i termosifoni o impianti di riscaldamento. Se il ciclamino viene esposto a temperature troppo elevate, anche in casa, otterrete lo stesso effetto del “pieno sole” all’esterno. Quindi foglie ingiallite, fiori dai colori spenti e afflosciati oltre a favorire muffe e batteri.

Per questo la posizione ideale è su un terrazzo o balcone riparato.

Ciclamino in pieno giardino? Anche qui il consiglio è di andar cauti. Esporre la pianta a sbalzi di temperature netti e forti può danneggiare i fiori e le foglie.

Qualora vogliate creare un’aiuola con i ciclamini, ora c’è un’alternativa. Esistono in coltivazione, anche nelle nostre serre a Cordignano, delle varietà più resistenti al freddo. Queste piante sono in gardo di resistere alle temperature più rigide e quindi sopportano maggiormente i rigori invernali.